Chirurgia della Cataratta

  • Stampa

La cataratta consiste nella opacizzazione del cristallino, che è la lente situata all’interno dell’occhio Il trattamento consiste nella rimozione chirurgica del cristallino e nell’impianto di un cristallino artificiale (IOL). La cataratta può essere risolta solo chirurgicamente, la progressiva opacizzazione del cristallino nel tempo provoca la cecità totale. La tecnica operatoria attualmente utilizzata è la facoemulsificazione, questa consiste nella frantumazione ed aspirazione del cristallino con una sonda ad ultrasuoni. Viene quindi inserito il cristallino artificiale che può essere di diversi tipi. Per accedere al cristallino il chirurgo effettua un taglio di pochi millimetri che non richiede di essere suturato, al termine dell’intervento il paziente viene bendato per 2/3 giorni.

L’intervento è ambulatoriale, non richiede normalmente degenza, ed è effettuato in anestesia topica con la sola instillazione di gocce di collirio anestetico. catarattaSubito dopo l’intervento il paziente può tornare a casa ed in pochi giorni riprendere la propria attività. La tecnologia odierna ci consente di scegliere diversi tipi di cristallino a secondo delle esigenze del paziente e dell’eventuale difetto refrattivo. Solitamente si impianta un cristallino che consente la visione da lontano e che è in grado di correggere anche difetti della vista quali la miopia e l’ipermetropia, più recentemente sono stati introdotti anche cristallini più sofisticati (IOL PREMIUM), tra questi le IOL TORICHE cioè in grado di correggere l’astigmatismo, IOL ACCOMODATIVE o MULTIFOCALI che riescono invece anche a consentire la visione da vicino.

Questo sito utilizza i cookies di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Alla pagina della informativa estesa è spiegato come negare il consenso alla installazione di qualunque cookie. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sui cookie e su come cancellarli, visita la nostra politica sui cookie.

Accetto i cookie da questo sito.