Ambliopia

L’ambliopia è un'alterazione della visione che può essere sia monolaterale che bilaterale: il suo nome comune è occhio pigro. Si verifica nel circa il 4-5% dei bambini e si instaura nei primi anni di vita durante il periodo plastico del sistema visivo. L’ambliopia ha come sintomo principale la riduzione dell’acutezza visiva, che può andare dai 7-8/10 fino alla sola percezione del movimento della mano. In pratica si considera ambliope una persona che ha un calo di almeno 2/10 di visus rispetto all’occhio che ci vede meglio. L’ambliopia deriva da qualsiasi fattore che riduca lo stimolo visivo nell’occhio pertanto esistono diverse forme di ambliopia in relazione alla causa:

ambliopia anisometropica ossia causata da una rilevante differenza di difetto refrattivo tra i due occhi. il che comporta un'incapacità della corteccia occipitale a fondere immagini retiniche di diversa grandezza. Tale incapacità comporta la soppressione dell'immagine che proviene dall'occhio più ametrope (ossia con il maggior difetto refrattivo). È più frequente nei deficit ipermetropici rispetto a quelli miopici e, nelle anisometropie astigmatiche.

ambliopia strabica  a causa della deviazione, il cervello non riesce a fondere le due immagini retiniche e per evitare diplopia (visione doppia) e confusione sopprime l’occhio deviato con conseguente alterazione della visione binoculare normale.

ambliopia da deprivazione, in questo caso sono alterazioni organiche, quali ptosi palpebrale, opacità dei mezzi diottrici, cataratta congenita, terapie occlusive prolungate che causano il deficit dello stimolo visivo. Può essere mono o bilaterale e, fra le forme bilaterali, vanno incluse le ambliopie ametropiche, causate da elevati deficit refrattivi bilaterali e le ambliopie da nistagmo. L’ambliopia può essere curata, in particolare con l’occlusione dell’occhio sano, ma il recupero del visus dipende dalla precocità della diagnosi e del relativo trattamento. È fondamentale quindi in questi casi la prevenzione, è consigliabile in assenza di sintomi, una visita oculistica per tutti i bambini in età prescolare. Ricordiamo che il bimbo non sa in questi casi di non vedere bene anche perché si aiuta con l’occhio sano pertanto non si lamenterà di nulla!!

Questo sito utilizza i cookies di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Alla pagina della informativa estesa è spiegato come negare il consenso alla installazione di qualunque cookie. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sui cookie e su come cancellarli, visita la nostra politica sui cookie.

Accetto i cookie da questo sito.