Strabismo

Per strabismo si intende la condizione in cui uno o entrambi i bulbi oculari sono deviati. I difetti della motilità oculare sono frequenti nell’infanzia e circa il 2% della popolazione presenta una deviazione dei bulbi oculari manifesta. Il 4% circa della popolazione non presenta una visione stereoscopica cioè tridimensionale, prerogativa questa dei soggetti con occhi diritti ed ugualmente funzionanti. Il problema dello strabismo quindi non è solo estetico, questo aspetto preoccupa principalmente i genitori ma in realtà la prima cosa da curare in presenza di strabismo è la funzionalità dell’occhio strabico. La deviazione verso l’interno, cioè verso il naso, si chiama esotropia, verso l’esterno exotropia esistono inoltre strabismi con una componente verticale della deviazione (ipertropia o ipotropia). In alcuni casi lo strabismo può essere corretto completamente o parzialmente con occhiali. Quando la lente non corregge completamente lo strabismo si può intervenire chirurgicamente con ottimi risultati. Fondamentale individuare il difetto visivo totale che spesso genera lo strabismo, correggendo il difetto migliora la vista e la deviazione del bulbo. La correzione ottica deve essere fatta prima possibile. Nel caso di strabismo derivante da ambliopia (occhio pigro) l’occlusione dell’occhio con visus migliore aiuta molto l’occhio che vede meno, consentendo se diagnosticata in tempo, un buon recupero del visus ed un miglioramento della deviazione.

Questo sito utilizza i cookies di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Alla pagina della informativa estesa è spiegato come negare il consenso alla installazione di qualunque cookie. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sui cookie e su come cancellarli, visita la nostra politica sui cookie.

Accetto i cookie da questo sito.